Oggi presentiamo uno dei prodotti più particolari presenti nel nostro shop, il vino frizzante a rifermentazione naturale in bottiglia.

Questo vino ricorda molto una vecchia star del cinema che, dopo un periodo di appannamento e quasi totale uscita dalle scene, ritorna prepotentemente in auge, acclamato da critica e pubblico. Sono sempre più frequenti le degustazioni organizzate di “Col fondo della tradizione”, dove l’entusiasmo dei presenti è tanto, alimentato dalla riscoperta di quello che è il vino della tradizione. E’ un prodotto molto particolare e agli antipodi, per certi versi, rispetto al classico Prosecco di Valdobbiadene. Per creare un buon prodotto, come per la creazione di ogni buon Prosecco, occorre partire da una buona base, frutto di una selezione attenta delle uve; è un vino che va pensato e atteso e quando è ben fatto dà soddisfazione di beva e può sfidare il tempo con lunghe e interessanti evoluzioni.

 

Un calice di “Vin col fondo”; il classico colore torbido non deve spaventare, essendo parte fondamentale di questo prodotto.

 

Il Prosecco rifermentato in bottiglia piace molto per la sua carica di tradizione che viene riscoperta.  Trasmette un’idea di genuinità e naturalezza, in quanto non eccessivamente manipolabile dalla tecnologia di cantina ed anche il livello di solfiti è davvero molto basso. Alla vista presenta un colore paglierino piuttosto carico, quasi torbido e questa caratteristica viene accettata sempre più spesso come pregio, anziché come difetto, quasi fosse un segnale di naturalezza.

Non stupisce l’utilizzo del tappo a corona per la chiusura di questi vini, abitualmente utilizzato per le bottiglie di birra. In questo caso, infatti, il tappo a corona non è indice di un vino di scarsa qualità ma è una caratteristica imprescindibile di questa tipologia di prodotto. Infatti la pressione atmosferica esercitata all’interno delle bottiglie, conta diverse atmosfere ed è significativamente maggiore del classico prosecco. Interrnamente al tappo, trova spazio un altro piccolo “sottotappo” di plastica chiamato bidule. Lo stesso tipo di chiusura viene utilizzato nella produzione dei metodo classico (Champagne, Franciacorta…), con la differenza che a seguito della sboccatura questo tappo viene sostituito con il classico tappo da spumante.

Caneva da Nani – Vino bianco frizzante col fondo sui lievitiFollador Francesco - VINO BIANCO FRIZZANTE RIFERMENTATO IN BOTTIGLIARoccat - VINO BIANCO FRIZZANTE RIFERMENTATO IN BOTTIGLIA BIOGallina Roberto – Vino Bianco Frizzante Rifermentato in BottigliaCepol - Vino bianco frizzante rifermentato in bottiglia

La nostra selezione di vini rifermentati in bottiglia. Cliccate sulle bottiglie per scoprire la nostra selezione.